NOTIZIE FLASH

Previous Next
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Nasce la Velostazione di Rimini Nasce la Velostazione di Rimini Per promuovere l'utilizzo della bicicletta nasce la Velostazione di Rimini   Tratto da Altari... Read more
SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 TOURING CLUB ITALIANO – Il socio Valerio Benelli, fiduciario aziendale dell’Ente presso cui lavo... Read more
1 Festa  della bicicletta2017 1 Festa della bicicletta2017 "Rimini martedì 4 aprile Fiab Rimini ed il Pedale Riminese organizzano una grande festa della bicicl... Read more
Rimini: nuova pista ciclabile a San Giuliano Rimini: nuova pista ciclabile a San Giuliano Tratto da: :Riminitoday.it/cronaca del 11 maggio2017Rimini punta a realizzare una nuova pista ciclab... Read more
Ciclogita per la mobilità 16 settembre2017 Ciclogita per la mobilità 16 settembre2017 Sabato 16 settembre Bimbimbici entra nella settimana europea della mobilità e dal centro di Riminis... Read more
Rimini bandiera gialla, Rimini bandiera gialla,"Comune cilabile nel 2018" Tratto da RIMINITODAY del 8nov2018 “Siamo orgogliosi che la FIAB e il Ministero dei trasporti abb... Read more
Potenziamento della mobilità ciclabile a RIMINI Potenziamento della mobilità ciclabile a RIMINI Tratto da RIMINI TODAY 07 novembre 2017 Dalla Regione un finanziamento di 614mila euro per la reali... Read more
Pista ciclabile al buio Pista ciclabile al buio Sabato 7 aprile 2018 alle ore 20 a Rimini(Grotta Rossa) in via del Capriolo 1 all’ingresso della... Read more

FACEBOOK

L' Associazione Fiab Rimini - Pedalando e Camminando "onlus",organizza il 17 dicembre alle ore 21 presso il centro sociale Viserba 2000 in via Baroni 9, la V edizione de "La Bici Guarda Avanti" ,una serata per discutere dello stato della ciclabilità con chi si sposta in bicicletta e con le istituzioni; vogliamo fare un bilancio di quello che è stato fatto nell'anno che sta per terminare e di quanto si potrà fare  nel 2019 soprattutto in merito a tre temi: parcheggi sicuri delle bici per contrastarne i furti , percorsi casa-scuola a piedi ed in bicicletta ,il cicloturismo nel territorio riminese.

5edizione la bici guarda avanti

In particolare vorremmo discutere con le Dirigenti scolastiche degli ambiti territoriali di riferimento, il progetto

 “Bimbimbici tutto l’anno”che stiamo costruendo con il Comune di Rimini e che si pone l'obiettivo di strutturare tra i soggetti interessati azioni coordinate da sviluppare in maniere continuativa durante tutto l’anno scolastico

Leggi per saperne di più  La locandina dell'iniziativa ed il progetto Bimbimbici tutto l'anno

Saremmo particolarmente grati alle SSLL se volessero partecipare all'incontro per aiutarci ad approfondire le tematiche utili ad incrementare gli spostamenti casa scuola con meno auto e più mobilità attiva, meno congestione intorno alle scuole e più spazi a misura di chi si muove a piedi ed in bicicletta. 

 

Cordiali saluti

Il Presidente
Sandro Luccardi

 


"Fiab Rimini-Pedalando e Camminando,
Quale Federazione Amici della Bicicletta della Provincia di Rimini  impegnata a promuovere l'uso della bicicletta negli spostamenti casa - lavoro e per cicloturismo ma in condizioni di sempre maggior sicurezza,a seguito dell'incidente avvenuto domenica 16 settembre us sul percorso ciclabile del fiume Marecchia dove un ciclista è stato colpito al volto da un pallino di un fucile da caccia, chiede di  adottare  con urgenza le misure legittime e necessarie per evitare il ripetersi di situazioni che potrebbero mettere ulteriormente a rischio la sicurezza delle persone che a piedi o in bicicletta sempre più numerose si trovano a percorrere questo itinerario di particolare rilevanza per estensione territoriale ed interesse storico naturalistico.
Invito pertantole le SSLL ad adottare gli atti necessari a rimuovere lo stato di  pericolosità presente ed allego a supporto di tale richiesta  una proposta di ordinanza che evidenzia la situazione di fatto e di progetto dei luoghi interessati ed riferimenti di carattere giuridico già adottati da altri Comuni e certificati nella loro legittimità anche da sentenza del Consglio di Stato

Il Presidente dell'Associazione Fiab Rimini - Pedalando e Camminando

Sandro Luccardi "

 

Allegato: Richiesta di adozione di ordinanza contingibile

LEGGI  L'ORDINANZA   (completa)

 

 

                                        AlSignorSindacodel Comunedi    Rimini,

                                       AlSignorSindacodel ComunediSantarcangelodi Romagna,

                                       AlSignorSindacodel ComunediVerucchio

                                       AlSignorSindacodel Comunedi PoggioTorriana,

                                     AlSignorSindacodel ComunediSanLeo,

                                       AlSignorSindacodel Comunedi Novafeltria

 

Oggetto:Richiesta di adozione di ordinanza contingibile e urgente ai sensi della leggen.142/1990art38 commi1b e2 per vietare la caccia in prossimità del percorso storico naturalistico del fiume Marecchia allo scopo di tutelare l' incolumità di pedoni e ciclisti che transitano sullo stesso percorso.

 

L'AssociazioneFIABRimini– Pedalandoe Camminando

 

Considerato che

 

in data16 settebre2018 un ciclista che percorreva il percorso in oggetto è stato colpito al volto da un pallino emesso da un fucile da caccia ,che tale fatto costituisce un allarmante precedente e che pertanto risulta necessario ed urgente prevenire ulteriori incidenti che potrebbero ripetersi e mettere  a grave rischio l'incolumità di un notevole numero di persone;

–vengono organizzate gite a piedi o in bicicletta per conoscere la flora e la fauna del fiume e che a tale scopo l'AssociazioneFiabRimini– Pedalandoe Camminando organizza ogni anno varie iniziative ciclabili a scopo ludico o didattico ed ha organizzato in collaborazione con il circolo parrocchiale di Spadarolo e Vergiano il 15 settembre (proprio il giorno prima del citato ferimento) una ciclogita con oltre100 partecipanti fra i quali erano presenti

 numerosi bambini;

l'associazione Rimini Bike hotel di Viserbella,info@riminibikehotels.com commercializza per i turisti il trekking sulla ciclabile del Marecchia quale"Percorso per tutti lungo le rive del fiume Marecchia, tra il mare e lOasi di Torriana

e Montebello, riconosciuta come Sito di Importanza Comunitaria.Dal meeting point di Rimini Bike Hotel si  procede verso sud e dopo pochi minuti si incrocia la foce del fiumeMarecchia che ci accompagnerà per tutto il nostro viaggio.Una volta imboccata la pistaciclabile ci si immerge in una ricca vegetazione di canneti che in pochi chilometri,dopo aver attraversato il parco cittadino,si trasforma nella tipica flora fluviale, fatta di umide boscaglie e bassi greti dove è facile incontrare aironi e garzette...dopo 25km di pianeggiant e pistaciclabile un ultimo sforzo ci  porta  al Santuario di Saiano,antica fortificazione appartenuta ai Malatesta finoal 1462 e recentemente restaurato

e riconsacrato. Questil punto più distante di giornata e, dopo una breve pausa si può pensare alla strada di ritorno, sempre sulla pistaciclabile da seguire fino alla foce del fiume Marecchia."

 il percorso storico naturalistico del Marecchia è stato inserito nella rete delle ciclovie regionali "finalizzata alla promozione del cicloturismo"con delibera della giunta della R.E.R.n.1157 del 2014,e che costituisce l'itinerario n.7di Bicitalia:"Rimini – Viareggio e che pertanto un numero sempre più rilevante di cicloamatori lo percorrono e lo percorreranno e potrebbero pertanto essere espostia gravi rischi di ferimento a causa dell'azione venatoria;

 In prossimità del percorso storico naturalistico si trova la zona dei bacini di cava dellIn.Cal.System,facilmente raggiungibile in bicicletta anche dal centrodi Rimini ed oggetto di visite didattiche per l'osservazione degli uccelli. Larea è stata riconosciuta sito naturalistico di importanza comunitaria(area SICTorriana, Montebello, FiumeMarecchia”)per lalto valore ambientale e paesaggistico del luogo.Al suo interno si trova un sistema di laghi ed aree umide ed unarea archeologica .Il progetto è inserito tra quelli del percorso partecipato per la costruzione del Contratto di Fiume,come buona pratica di recupero di vecchie aree industriali da recuperare con progetti ambientali e da restituire alle comunità locali. Il Contratto di  fiume si colloca all’interno del più generale processo di  Piano Strategico della Valmarecchia,promosso da Regione Emilia-Romagna,Provinciadi Rimini, Comuni di Rimini, Santarcangelo di Romagna,PoggioTorriana,Verucchio, Novafeltria,San Leo,Maiolo, Talamello, SantAgataFeltria, Casteldelcie Pennabilli.Il progetto di recupero – co-finanziato dal Comune di Rimini e da fondi europei stanziati dalla Regione Emilia- Romagna (POR-FESR2007-2013)al programma provinciale di sviluppo locale denominato “progettoentroterra”– si inserisce in una serie di interventiche mirano a valorizzareleaste fluviali del riminese per realizzare un circuito di greenways,un sistema di percorsi verdi ad altavalenza naturalistica,paesaggistica e storico-culturale.  I finanziamenti pubblici stanziati per il progetto e la sua realizzazione  ammontano a 350.000euro; 

 

l'art.38 della legge n.142 /1990stabilisce  che

 

1.Ilsindaco, quale ufficiale del Governo,sovraintende:

b)alla emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e sicurezza pubblica,di sanita'e di igiene pubblica;

 

2.Il sindaco,quale ufficiale del Governo,adotta,con atto motivatoe nel rispettodei principi generali dell'ordinamento giuridico,provvedimenti contingibilie urgenti in materiadi sanita' ed igiene, edilizia e polizia locale al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumita'dei cittadini;per l'esecuzione dei relativi ordini puo'richiedere al prefetto,ove occorra, l'assistenzadella forza pubblica.

 

-Che con sentenza n. 2387 del Consiglio di Stato,Sezione VI del 26 maggio 2003 è stata dichiarata legittima l'ordinanza del Sindaco del Comune di Sauris che vietava la caccia in luoghi con presenza di turisti in quanto"il provvedimento sindacale è motivatod all’esigenza di tutelare lincolumità pubblica,durante il periodo estivo,in quanto dalle risultanze istruttorie emergeva che i turisti presenti nella zona venivano turbati e disturbati dallesercizio della caccia al capriolo....."

 

-Nel caso specifico del  percorso storico naturalistico del fiumeMarecchia, il provvedimento sindacale è motivato dallesigenza di tutelare l’incolumità pubblica,durante il periodo primavera, estate,autunno, in quanto in tale periodo sono presenti sul percorso storico naturalistico del fiume Marecchia un maggior numero di persone (locali e turisti)che si spostano a piedi ed in bicicletta in modo autonomo od organizzato come più sopra evidenziato;

 

CHIEDE

 Di vietare ai sensi della leggen.142/1990art38 commi1be 2. lesercizio della caccia in corrispondenza del percorso storico naturalistico situato su entrambe le sponde del fiume Marecchia e nell'ambito del territorio del proprio Comune con ordinanza contingibile e urgente a tutela dell’incolumità pubblica di residenti e turisti.Tale divieto dovrà comprendere una fascia di 150 mtl lungo ambo i latidi detto percorso storico naturalistico e in ogni caso quanto previsto dall'art 21 comma 1 fdella legge 157/1992 in corrispondenza "di vie di comunicazione ferroviaria e di strade carrozzabili".

 Confidando in una attenta valutazione della richiesta avanzata, Porgiamoi più cordiali saluti

 

AssociazioneFIAB Rimini– Pedalando e Camminando

 

                                                                                                         Il Presidente

                                                                                                      SandroLuccardi

 

Rimini 28/09/2018

 

 AssociazioneFiab-Rimini- Pedalandoe Camminandoonlus c.f.91103080403

 C/o Casa delle Associazioni "G.Bracconi"ViaCovignano,238   47923- Rimini

www.pedalandoecamminando.it   E-mail: info@pedalandoecamminando.it

 

Presidente:Cell.3283919960

 

 Allegati  

Read more...

VolantinoRi-ciclo2018

 

Fiab Rimini/Pedalando e Camminando aderisce insieme a numerose altre associazioni di volontariato al progetto"Centri di Gravità Permanenti" coordinato da Volontarimini e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna;il progetto è rivolto ai giovani e la nostra associazione insieme a Ciclofficina aderisce con Ri-Ciclo esi occuperà del recupero di bici in disuso per rifunzionalizzarle e donarle a ragazzi che ne sono privi.Chiunque abbia una bici fuori uso può partecipare al progetto;basta contattarci al nostro indirizzo email e provvederemo al ritiro della vostra bici che Ciclofficina(altro progetto sociale) renderà nuovamente funzionante e pronta per far pedalare un bambino:una bici per ogni bambino,nessun bambino senza bicicletta."

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it


Amici della bicicletta
siete tutti invitati domenica 24 giugno a partecipare al percorso in bicicletta dalla città al mare di Rimini per riscoprire la storia e l’architettura beni immobili abbandonati costituiti dalle ex colonie marine riminesi. L’evento è a cura di Associazione Onlus FIAB Rimini - Pedalando e Camminando, Il Palloncino Rosso, Spazi Indecisi e Ciclofficina Rimini in collaborazione con IT.A.CÀ Rimini e con il patrocinio del Comune di Rimini.

Il ritrovo è alle ore 15:30 presso il Ponte di Tiberio (area parco/parcheggio) e la partecipazione prevede una quota di 5€. È gradita la pre-iscrizione on-line sul portale:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-ciclotour-nuova-vita-per-le-colonie-46504167216?aff=es2

Siccome i posti sono limitati,  se vi siete iscritti ma non parteciperete, vi chiediamo cortesemente di cancellarvi per lasciare spazio ad altri interessati.Per i dettagli della giornata vi invitiamo a consultare l’evento pubblicato sulla nostra pagina facebook:

https://www.facebook.com/events/2081462132100460/?active_tab=about

 

 

Munirsi di bici propria e di telo per stendersi e fare un pic-nic tutti insieme a portarella

Descrizione dettagliata evento:
• 15:30-16:00 accoglienza Ponte di Tiberio – Area parco/parcheggio: registrazione dei partecipanti, firma delle liberatorie per foto/video, raccolta della quota di 5€ comprensiva di assicurazione durante il percorso.
Spiegazione dell’evento e partenza.

• 1 Tappa: faro di Rimini, spiegazioni all’esterno da parte del custode
• 2 Tappa: Parco Murri: spiegazione a cura dell’architetto Silvia Capelli
• 3 Tappa: ex Colonia Novarese: spiegazione a cura dell’architetto Silvia Capelli
• 4 Tappa: ex Colonia Bolognese: accompagnamento sonoro e presentazione ufficiale Dossier sul Turismo Accessibile a cura dalla Redazione RiminiSocial e lancio del programma di IT.A.CA RIMINI 2018

Info ANDREA: 339 467721 / GIORGIA: 3395207932

CiclotourNuovaVitaXcolonie

La Settimana Europea della Mobilità, giunta quest’anno alla 17a edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città. Ciascun anno, infatti, dal 16 al 22 settembre migliaia di città e milioni di cittadini europei festeggiano la mobilità sostenibile e lanciano un messaggio di cambiamento e di rinnovamento dei nostri stili di vita.Al fine di incentivare l’adesione e la partecipazione all’evento, ogni anno la Settimana Europea della Mobilità si concentra su un particolare argomento relativo alla mobilità sostenibile, sulla cui base le autorità locali sono invitate a organizzare attività per i propri cittadini e a lanciare e promuovere misure permanenti a sostegno.

Il tema dell’edizione 2018 della Settimana della Mobilità è la “Multimodalità”, per il quale è stato scelto lo slogan "Cambia e vai".

PER SCARICARE IL PROGRAMMA PREMERE QUI

 

 

More Articles...

FOTO GALLERY

 I momenti più belli 

CLICCA PER VEDERE FOTO

VIDEO SCUOLE

 

      VEDERE IL VIDEO

AREA TECNICA

Federazione Italiana

Amici della Bicicletta

  

BC RIVISTA BICI

banner bc siti fiab  

clicca logo RIVISTA FIAB

Rivista BC: inchieste su temi di attualità, tecnologia e materiali, interviste; mete e itinerari per il cicloturismo; uno spazio per le campagne e le iniziative di Fiab; ambiente, salute, sostenibilità e cultura e molto altro.

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information