CICLOGITE 2019

Informazioni nel  MENU: CICLOGITE

 

Visualizzare e Stampare le nostre gite

 

 

NOTIZIE FLASH

Previous Next
  • 1
  • 2
  • 3
SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 TOURING CLUB ITALIANO – Il socio Valerio Benelli, fiduciario aziendale dell’Ente presso cui lavo... Read more
Conoscere l'associazione "FIAB RIMINI--PEDALANDO E CAMMINANDO-APS"  Cos'è E' un 'Associazione ciclo-ecologista e c... Read more
Rimini:cambia la viabilità in città Rimini:cambia la viabilità in città Rivoluzione della viabilità, tutte le novità e i sensi di marcia strada per strada TRATTO:http://ww... Read more

FACEBOOK

Video SettimanaEuropea2019

Sabato 11 novembre dalle 9 alle 12 nel centro di Rimini, in via Castelfidardo davanti al Mercato Coperto,Fiab Rimini / Pedalando e Camminando insieme a Ciclofficina effettuerà un check up gratuito delle bici di chiunque vorrà sottoporre il proprio mezzo ai meccanici presenti sul posto.Nella stessa giornata Festa del Tesseramento; a Rimini come in tutta Italia le Associazioni Fiab aprono il tesseramento per il 2018  a  tutti gli amici della bicicletta.

check up nov2017

 

Tratto da ALTARIMINI 8NOV2017

Rimini riconosciuto "comune ciclabile" da Fiab.In arrivo 2,5 milioni per

piste e percorsi pedonali sicuri

Con quattro “bike smile” su cinque conquistati, al Comune di Rimini è stata consegnata la bandiera gialla che attesta il suo essere “Comune ciclabile”, il premio ideato dalla Fiab, Federazione italiana amici della bicicletta, volto a permettere alle amministrazioni di “misurare” le azioni intraprese per migliorare la ciclabilità dei loro territori. La cerimonia di consegna ai Comuni italiani della bandiera gialla, avvenuta nella struttura che ospiterà la nuova velo stazione, è stata inserita all'interno di un altro momento particolarmente importante per la mobilità dolce, la firma del protocollo sulla “ciclovia adriatica” alla presenza di assessori e rappresentanti istituzionali delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Veneto, Marche, Abruzzo, Puglia. La ciclovia adriatica, una volta ultimata, sarà la più lunga pista ciclabile d'Italia, e vedrà nel suo tratto romagnolo uno dei suoi punti di forza e di raccordo strategico con gli altri percorsi ciclo-turistici nazionali. A ritirare il riconoscimento l’assessore alla Mobilità del Comune di Rimini, Roberta Frisoni, che ha spiegato come siano “in arrivo circa 2,5 milioni di euro di finanziamenti che verranno investiti il prossimo anno su progetti relativi a piste ciclabili e a percorsi pedonali sicuri”. L’assessore ha poi spiegato come “l’obiettivo dell’amministrazione comunale, entro la fine del mandato, sia quello di ampliare di ulteriori 20 chilometri la rete di piste ciclopedonali presente sul territorio”

Tratto da: :Riminitoday.it/cronaca del 11 maggio2017Rimini punta a realizzare una nuova pista ciclabile a San Giuliano

 

Rimini punta a realizzare una nuova pista ciclabile a San Giuliano

L'obiettivo del Comune è quello di mettere in sicurezza uno dei tratti più trafficati della città, soprattutto nella stagione estiva

Rimini punta a realizzare una nuova pista ciclabile a San Giuliano

pista ciclabile-2

Una pista ciclabile lungo via Coletti, per mettere in sicurezza uno dei tratti più trafficati della città, soprattutto nella stagione estiva: è questo il progetto che la Giunta ha deciso di candidare al bando che la Regione Emilia Romagna ha pubblicato nell’ambito del Piano nazionale di sicurezza stradale e che mette a disposizione dei Comuni finanziamenti destinati a interventi mirati a tutelare gli utenti deboli della strada, ciclisti e pedoni. Il progetto che l’Amministrazione candida al bando regionale prevede una serie di interventi sull’asse di via Coletti, in particolare nel tratto compreso tra il ponte sul Deviatore Marecchia e il ponte della Resistenza (rotonda di via Destra del Porto). Il progetto fa parte di un piano più ampio, che ha nel medio termine l’obiettivo di intervenire su tutto il tratto stradale fino alla rotonda di Via XXV Marzo, a Rivabella, andando così a mettere in sicurezza quello che rappresenta uno degli assi di penetrazione dalla zona nord della città al centro, ancora ad uso promiscuo quasi nella sua totalità e che purtroppo registra un elevato tasso di incidentalità.

Se infatti nel Comune di Rimini dal 2000 al 2016 gli incidenti stradali sono diminuiti del 30%, resta ancora elevato il numero di ciclisti coinvolti nei sinistri: 307 nel 2016. Un numero in linea con gli anni precedenti e sul quale incide anche il progressivo aumento nell'utilizzo della bicicletta da parte dei riminesi. Il tratto di via Coletti – che stando ad una rilevazione effettuata con la FIAB nei momenti  di punta conta fino a 197 ciclisti in un’ora - è particolarmente critico: nell’ultimo anno si sono contati 18 sinistri, posizionando questa strada tra le prime 10 arterie cittadine con il più alto tasso di incidentalità. Questi numeri, insieme alla presenza lungo il tratto di diverse sedi scolastiche, hanno spinto il Comune ad individuare come prioritario l’intervento di via Coletti per il quale è stato presentato uno studio di fattibilità che prevede la realizzazione di un percorso ciclabile protetto, l’adeguamento dei marciapiedi esistenti e delle fermate del trasporto pubblico e interventi per la moderazione della velocità in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

“Il 25% dei riminesi oggi decide di lasciare l’auto in garage e di utilizzare la bicicletta o di muoversi a piedi o con i mezzi pubblici per raggiungere il luogo di lavoro e per i vari spostamenti quotidiani – sottolinea l’assessore alla mobilità Roberta Frisoni -  Siamo sulla strada giusta ma dobbiamo continuare ad investire affinche questa percentuale continui a salire. Il primo passo è quello di garantire le condizioni di sicurezza per gli utenti, sia per i ciclisti e i pedoni, sia per gli stessi automobilisti, investendo sulla realizzazione di percorsi protetti. Il progetto di via Coletti rientra nell’obiettivo che ci siamo prefissati di portare da 100 a 120 i chilometri di piste ciclabili comunali, incrementando così una rete capace di mettere in collegamento tutto il territorio”.

Il finanziamento massimo a cui il Comune potrà accedere, stando alle linee del bando regionale che mette a disposizione complessivamente 1,2 milioni di euro, è di 250mila euro e comunque non sarà riconosciuto più del 50% della spesa prevista, stimata in 450mila euro. La tempistica ipotizzata prevede la realizzazione dei lavori per la primavera del prossimo anno. Il progetto inoltre prevede anche il coinvolgimento dell'Istituto Scolastico Comprensivo “Alighieri” e l’Associazione FIAB/Pedalando e Camminando onlus, che collaboreranno con l'Amministrazione comunale per le attività di monitoraggio prima e dopo la realizzazione delle opere. 

"Rimini martedì 4 aprile Fiab Rimini ed il Pedale Riminese organizzano una grande festa della bicicletta alle scuole Ferrari.

Durante tutto il giorno 8 classi dalla I alla IV pedaleranno nel circuito disegnato nel cortile

della scuola e si eserciteranno nella composizione di una bicicletta ridotta in mille pezzi."

 festa bicicletta 2017

Per promuovere l'utilizzo della bicicletta nasce la Velostazione di Rimini

 velostazionern

Tratto da Altarimini Rimini - 16 Novembre 2016

 

Entro il 2017 Rimini avrà la propria velostazione. Sorgerà nello stabile ex Globo, a due passi dalla stazione ferroviaria, messo a disposizione dalle Ferrovie che lo hanno concesso in comodato gratuito al Comune di Rimini per 10 anni. L’idea dell’amministrazione comunale, come spiegato dall’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni, è quella di creare un luogo polivalente per gli utilizzatori delle biciclette, pendolari e riminesi tutti, nel centro. Oltre che un deposito sicuro per le due ruote, dunque, il nuovo spazio sarà anche officina per le riparazioni e punto di noleggio.

La velostazione dovrebbe essere operativa entro il prossimo anno e il costo per la riqualificazione dello stabile, pari a 150mila euro, è co-finanziato in egual misura dal Comune di Rimini e dalla Regione Emilia Romagna. Un progetto che come spiegato dall’assessore regionale ai Trasporti, Raffaele Donini, si inserisce nella nuova legge sulla mobilità ciclistica che la giunta regionale approverà nelle prossime settimane. Obiettivo della normativa, che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro, l’ampliamento delle reti ciclistiche regionali.

More Articles...

FOTO GALLERY

 I momenti più belli 

CLICCA PER VEDERE FOTO

VIDEO SCUOLE

 

      VEDERE IL VIDEO

AREA TECNICA

Federazione Italiana

Amici della Bicicletta

  

BC RIVISTA BICI

banner bc siti fiab  

clicca logo RIVISTA FIAB

Rivista BC: inchieste su temi di attualità, tecnologia e materiali, interviste; mete e itinerari per il cicloturismo; uno spazio per le campagne e le iniziative di Fiab; ambiente, salute, sostenibilità e cultura e molto altro.

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information