NOTIZIE FLASH

Previous Next
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
Nasce la Velostazione di Rimini Nasce la Velostazione di Rimini Per promuovere l'utilizzo della bicicletta nasce la Velostazione di Rimini   Tratto da Altari... Read more
SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 SERVIZI AI SOCI- CONVENZIONI anno 2017 TOURING CLUB ITALIANO – Il socio Valerio Benelli, fiduciario aziendale dell’Ente presso cui lavo... Read more
1 Festa  della bicicletta2017 1 Festa della bicicletta2017 "Rimini martedì 4 aprile Fiab Rimini ed il Pedale Riminese organizzano una grande festa della bicicl... Read more
Rimini: nuova pista ciclabile a San Giuliano Rimini: nuova pista ciclabile a San Giuliano Tratto da: :Riminitoday.it/cronaca del 11 maggio2017Rimini punta a realizzare una nuova pista ciclab... Read more
Ciclogita per la mobilità 16 settembre2017 Ciclogita per la mobilità 16 settembre2017 Sabato 16 settembre Bimbimbici entra nella settimana europea della mobilità e dal centro di Riminis... Read more
Rimini bandiera gialla, Rimini bandiera gialla,"Comune cilabile nel 2018" Tratto da RIMINITODAY del 8nov2018 “Siamo orgogliosi che la FIAB e il Ministero dei trasporti abb... Read more
Potenziamento della mobilità ciclabile a RIMINI Potenziamento della mobilità ciclabile a RIMINI Tratto da RIMINI TODAY 07 novembre 2017 Dalla Regione un finanziamento di 614mila euro per la reali... Read more
Pista ciclabile al buio Pista ciclabile al buio Sabato 7 aprile 2018 alle ore 20 a Rimini(Grotta Rossa) in via del Capriolo 1 all’ingresso della... Read more

FACEBOOK

 

 Legge142/1990 art38(Attribuzioni del sindaco nei servizi di competenza statale)

1. Il sindaco,quale ufficiale del Governo,sovraintende:

a)alla tenuta dei registri di stato civile e di popolazione e dagli adempimenti demandatigli dalle leggi in materia elettorale,di leva militare e di statistica;

b)alla emanazione degli attiche gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e sicurezza pubblica, di sanità e di igiene pubblica;

c) allo svolgimento,in materia di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria,delle funzioni affidategli dalla legge;

d)alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza e l'ordine pubblico,informandone il prefetto.

2.Il sindaco,quale ufficiale del Governo,adotta,con atto motivato e nel rispetto dei principi generali dell'ordinamento giuridico,provvedimenti contingibili e urgenti in materia di sanita' e di igiene, edilizia e polizia locale al fine di

prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità dei cittadini; per l'esecuzione dei relativi ordini puo' richiedere al prefetto,ove occorra,l'assistenza della forza pubblica.

 

 Leggesullacaccian.157/1992

Articolo21

Divieti

1.È vietato a chiunque:

a)l'esercizio venatorio nei giardini,nei parchi pubblici e privati,nei parchi storici e archeologici e nei terreni adibiti   adattivitàsportive;

b)l'esercizio venatorio nei parchi nazionali,nei parchi naturali regionali e nelle riserve naturali conformemente alla legislazione nazionale in materia di parchi e riservenaturali.Nei parchi naturali regionali costituiti anteriormente alla data di entrata in vigore della legge 6dicembre1991,n.394,le regioni adeguano la propria legislazione al disposto dell'articolo22,comma6,della predetta legge entroil  31gennaio1997,provvedendo nel frattempo  all'eventuale riperimetrazione dei parchi naturali regionali anche ai fini dell'applicazione dell'articolo32,comma3,della legge medesima(Nota6);

c) l'esercizio venatorio nelle oasi di protezione e nelle zone di ripopolamento e cattura,nei centri di riproduzione di fauna selvatica,nelle foreste demaniali ad'eccezione di quelle che,secondo le disposizionregionali,sentito il parere dell'Istituto nazionale per la fauna selvatica,non presentino condizioni favorevoli alla riproduzione ed alla sosta della fauna selvatica;

d)l'esercizio venatorio ove vi siano opere di difesa dello Stato ed ove il divieto sia richiesto a giudizio insindacabile dell'autorità militare,o dove esistano benimo numentali,purché dette zone siano delimitate da tabelle esenti da tasse indicanti il divieto;

e)l'esercizio venatorio nelle aie e nelle corti o altre pertinenze di fabbricati rurali;nelle zone comprese nel raggio di centometri da immobili,fabbricati e stabili adibiti a d' abitazione o a posto di lavoro e a distanza inferiore a cinquantametri da vie di comunicazione ferroviaria e da strade carrozzabili, eccettuate le strade poderali ed interpoderali;

f) sparare da distanza inferiore a centocinquantametri con uso di fucile da caccia con canna ad anima liscia,

od a distanza corrispondente a meno di una volta e mezza lagittata massima in caso di uso di altre armi,

in direzione di immobili,fabbricati e stabili adibiti ad abitazione o a posto di lavoro; di vie di comunicazione

ferroviaria e di strade carrozzabili,eccettuate quelle poderali ed interpoderali;di funivie, filovie ed altri impianti

di trasporto a sospensione; distabbi,stazzi,recinti e d'altre aree delimitate destinate al ricovero ed all'alimentazione del bestiame nel periodo di utilizzazione agro-silvo-pastorale;

3)SENTENZA del TAR sull'ordinanza del Comune di Sauris/Consigliodi Stato,SezioneVI del26 maggio 2003, Sentenzan.2387.

Il sindaco,quale ufficiale del Governo, adotta,con atto motivato e nel rispetto dei princìpi generali dell

ordinamento giuridico,provvedimenti contingibili e urgenti in materia di sanità ed igiene, edilizia e polizia locale al fine di prevenire e deliminare gravi pericoli che minaccianol'incolumità deicittadini;per l'esecuzione dei relativi ordini può richiedere al prefetto,ove occorra,l'assistenza della forza pubblica>>.Nel caso di specie,il provvedimento sindacale è motivato dall’esigenza di tutelare lincolumità pubblica,durante il periodo estivo, in quanto dalle risultanze istruttorie emerge vachei turisti presenti nella zona venivano turbatie disturbati dall’esercizio della caccia al capriolo...

MASSIME

1) Caccia- potere del Sindaco a vietare l’esercizio della caccia con ordinanza contingibile e urgente

- legittimità-tutela dellincolumità pubblica dei turisti di una zona in un determinato periodo dellanno.

Va riconosciuto il potere del Sindaco a vietare l’esercizio della caccia per un limitato periodo di tempo e in una zona circoscritta,con ordinanza contingibile e urgente ai sensi dellart.38, co.2, L.8 giugno1990,n.142, a tutela dellincolumità pubblica (in termini,T.A.R.Lazio– Roma,sez.II,18 settembre1991, n.1368),e,in particolare, della salute dei turisti della zona in un determinato periodo dell’anno,ove l’urgenza sia tale da non consentire il ricorso tempestivo ad altri rimedi.ConsigliodiStato,SezioneVI del26/05/2003,Sentenzan. 2387

4)ReteciclabileregionaleitinerarioER33/Rete BicItaliadiFIABitinerarioBI7

PercorsiValmarecchia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

5 volantino di una delle tante escursioni lungo il Marecchia   

Bike in valmarecchia

 

 

 

FOTO GALLERY

 I momenti più belli 

CLICCA PER VEDERE FOTO

VIDEO SCUOLE

 

      VEDERE IL VIDEO

AREA TECNICA

Federazione Italiana

Amici della Bicicletta

  

BC RIVISTA BICI

banner bc siti fiab  

clicca logo RIVISTA FIAB

Rivista BC: inchieste su temi di attualità, tecnologia e materiali, interviste; mete e itinerari per il cicloturismo; uno spazio per le campagne e le iniziative di Fiab; ambiente, salute, sostenibilità e cultura e molto altro.

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information